sabato 6 marzo 2010

Through the barricades

Un piccolo tuffo nella memoria della mia giovinezza.
Andavo alle superiori, era il 1986, e nella mia scuola tutte le ragazzine, ma non solo, erano divise in due precise e ben distinte fazioni: da una parte le fans dei Duran Duran, dall'altra quelle degli Spandau Ballet. Io facevo parte del secondo gruppo. Oggi, cercando della musica da ascoltare durante le consuete faccende del sabato mattina, ho trovato questa canzone che ho amato moltissimo e che torno ad amare oggi!!!
Voglio farvela ascoltare. Un piccolo regalo per voi e per me!!!




Attraverso le barricate

Mamma non sa dov’è finito l’amore Dice che dev’essere la gioventù Che ci fa sentire ancora forti
Lo vedi nel suo viso, che è diventato ghiaccio E quando sorride si vedono Le linee del sacrificio dicendo Quando il nostro sole comincia a svanire E abbiamo fatto il nostro amore in terra desolata E attraverso le barricate


Mio padre ha fatto la mia storia E combatté per ciò che pensava Ci avrebbe liberati in qualche modo Mi insegnarono cosa dire a scuola L’ho imparato a memoria Ma ora è strappato in due Ed ora so cosa stanno dicendo Nella musica della parata E abbiamo fatto il nostro amore in terra desolata E attraverso le barricate vita


Ma sentiamo allo stesso modo E sentiamo questi conflitti Allora vieni da me quando sono addormentato E passeremo la linea E danzeremo sulle strade dicendo Allo svanire dei tamburi E abbiamo fatto il nostro amore in terra desolata E attraverso le barricate

Oh, voltati e io ci sarò C’è una cicratice proprio sul mio cuore Ma lo scoprirò ancora Oh pensavo fossimo la razza umana Ma siamo solo un’altro caso limite E le stelle tendono la mano e ci dicono Che c’è sempre una via d’uscita
Non so dove sia finito l’amore E in questa terra di problemi La disperazione ci mantiene forti Il bambino del venerdi è pieno di spirito Con niente da perdere C’è ovunque dove andare
Ed ora so cosa stanno dicendo Abbiamo fatto una bellezza terribile Dunque facciamo il nostro amore in terra desolata E attraverso le barricate amore in terra desolata E attraverso le barricate


Testo “Through the barricades” originale
Mother doesn’t know where love has gone She says it must be youth That keeps us feeeling strong See it in her face, that’s turned to ice And when she smiles she shows The lines of sacrifice And now I know what they’re saying When the sun begins to fade And we made our love on wasteland And through the barricades


Father made my history He fought for what he thought Would set us somehow free He tought me what to say in school I learned off by heart But now that’s torn in two
And now I know what they’re saying In the music of the parade We made our love on wasteland And through the barricades


Born on different sides of life We feel the same And feel all of this strife So come to me when I’m asleep We’ll cross the line And dance upon the street And now I know what they’re saying When the drums begin to fade We made our love on wasteland And through the barricades

Oh, turn around and I’ll be there There’s a scar through my heart But I’ll bare it again I thought? we were the human race But we were just another border-line-case And the stars reach down and tell us That there’s always one escape
I don’t know where love has gone And in this trouble land Desperation keep us strong Fridays child is full of soul With nothing left to lose There’s everything to go
And now I know what they’re are saying It’s a terrible beauty we’ve made So we make our love on? wasteland And through the barricades

Now I know what they’re are saying As hearts go to their graves We made our love on? wasteland And through the barricades.

Spandau Ballet

10 commenti:

Anna ha detto...

grazie per lo stacco musicale e buon fine settimana

Catia ha detto...

A me piacevano tutti e due i gruppi, e dei Duran Duran mi piaceva Simon Le Bon e degli Spandau Ballet il sassofonista e percussionista Steve Norman.
Ah! Gli anni ottanta. Che bei ricordi!!!
Un abbraccio
Catia

Amalia ha detto...

anche a me piacevano i duran duran e gli spandau, grazie per i ricordi,
buon fine settimana!

PEPE ha detto...

CIAO, anch'io preferivo gli Spandau...che tempi...e la canzone che hai pubblicato credo sia una delle più belle!

Stefania ha detto...

beh .. io ho più o meno la tua età ... la musica riaccende ricordi , tira il filo del tempo riportanto immagini e odori ...grazie
ps spero che le cose vadano meglio per tutti voi... ti abbraccio

ALCHEMILLA ha detto...

La prima volta che ho rivisto questo video mi sono emozionata tantissimo...Mi sono ricordata di quando durante un festival di sanremo aspettavo l'uscita degli Spandau e mi sono addormentata...Mia mamma invece è rimasta sveglia e quando era il loro turno mi ha svegliata!
Ho adorato questo gruppo e questa canzone l'avrò ascoltata un milione di volte, tutta la mia famiglia l'ha imparata a memoria.

Che meraviglia gli anni ottanta/novanta!!!

raffa ha detto...

io adoravo il leader degli spandau!!!!

valentina ha detto...

Ciao Francesca,
mi hai scritto che non stai tanto bene...mi dispiace...spero che la situazione migliori..ma è per via di tuo marito?
ti abbraccio!

Cicabuma ha detto...

Per Vale:
SI!!!

barbara ha detto...

Sono andata al concerto di Roma, è stato come aprire una porta e ritornare indietro di vent'anni.
Bellissima esperienza, capitata proprio nel momento giusto.
Grandi Spands!