martedì 16 febbraio 2010

L'isola felice


Perdonatemi se da qualche giorno non passo più dai vostri blog, ma sto attraversando un periodo estremamente difficile!
Fin'ora non ne ho mai parlato, perchè questo blog era come una specie di isola dove di tanto in tanto mi rifugiavo per mostrare la faccia bella della medaglia della mia vita. Qui trovavo conforto e un po' di pace! Ma adesso nemmeno questo blog basta più!!!
Mio marito è malato, ormai da due anni e mezzo, ma non si sa cos'abbia!!!
Ha ricorrenti crisi respiratorie che lo portano quasi al soffocamento e capirete che in questo stato è molto difficile vivere. Di notte si sveglia in apnea e ha perso qualsiasi voglia di vivere.
I medici che ha consultato (specialisti di ogni tipo - credo che l'unico da cui non è andato sia il ginecologo!!!) non trovano niente. Dalle analisi risulta sano come un pesce.
Ha tentato anche la strada dell'ansia e della psicologia, ma il risultato è stato nullo!
Da circa 40 giorni le crisi si sono intensificate e sono diventate molto più ravvicinate nel tempo.
L'unica cosa che posso fare è stargli vicino e pregare e cercare di far stare i bambini più sereni possibile. Ma anche io alle volte cedo e oggi ho ceduto. Non sono una donna bionica!!!
Per un po' non rinnoverò il blog. Tornerò soltanto quando quest'isola potrà nuovamente darmi un po' di conforto!!!
Un abbraccio a tutti

Francesca

20 commenti:

Smile1510 ha detto...

cara Francesca, quanto mi dispiace per questa situazione! vi auguro veramente di trovare una soluzione, ti auguro di trovare la forza per continuare ad essere per tuo marito la luce nella notte. però non vedere il blog solo come un'isola felice, a volte il blog fa bene anche per sfogarsi. noi siamo qui. ti abbraccio Smile

Daniela B. ha detto...

Francesca, ti sono vicino e ti abbraccio forte.Ti capisco, più o meno per gli stessi motivi:Simone,mio moroso, da quando é stato male a settembre ed è stato ricoverato in neurologia ha frequenti attacchi di emicrania,non riesce a muoversi nè parlare per alcune ore..anche lui ha fatto tutte le analisi possibili andando da tutti i vari dottori eppure niente:sano.Ma gli attacchi continuano anche in modo molto frequente, é un grande stress sopratt se usciamo con amici o andiamo da qlc parte ha sempre il terrore che gli capiti, si fa prendere dall'ansia e si sta chiudendo molto in se stesso..insomma..solo per dirti che ti capisco e capisco quanto sia duro e frustrante come situazione!!ti abbraccio e mando un bacio ai bimbi

giorgio ha detto...

Ernia iattale l'avranno esclusa. Ansiolitici ne ha presi? Ho una mia paziente che aveva sintomi di soffocamento dovuti a ernia iattale più una componente ansiosa e che con farmaci ad hoc più degli ansiolitici è stata meglio.
Non darti per vinta. Una diagnosi te la devono fare!
Valuta l'opportunità di prendere degli ansiolitici, almeno per provare.
Facci sapere. Cercherò di informarmi da amici medici.
Due abbracci, uno anche a tuo marito.
Giorgio

Catia ha detto...

Francesca cara, non trovo parole per darti conforto. Ti sono vicina e come diceva smile noi siamo qui anche solo per un piccolo sfogo.

Ikka ha detto...

Mi spiace davvero tantissimo leggere della situazione di tuo marito...Vi auguro con tutto il cuore che questa situazione si risolva il più presto possibile...Ti sono vicina.
Un caloroso abbraccio!:-)
Federica

Emanuela ha detto...

Vi mando solo un abbraccio grosso perchè non so che altro dire ...
Credo anche io, come Smile, che nel blog si possa trovare anche un conforto ... magari non sempre e non come uno si aspetterebbe ... ma noi siamo qui!

Sybille ha detto...

Cara Francesca, mi dispiace molto. Spero che questo periodo difficile passerá in fretta. Ogni tanto i miracoli, quando meno uno se l'aspetta, succedono. Vi auguro di ritrovare la serenitá, presto.

P.S. - Sai, ogni tanto su alcuni blog leggo davvero delle cose allucinanti. Nel senso che ci sono persone che - cosí sembra - non hanno "veri" problemi a cui pensare e si fanno un mucchio di "pipe mentali" (non so come si potrebbe dire), su cavolate, tipo scarpe con tacchi oppure no... Perció volevo dire che hai fatto bene, secondo me, scrivere questa cosa.
Un abbraccio e un caro saluto,
S.

Alex l'anonimo ha detto...

bellissimo post,
grazie francesca che mi hai fatto sorridere teneramente (per il ginecologo).
prendi tutte le energie, questo è il momento in cui al tuo uomo, devi dare "il midollo di leone".
Dovrai infondergli quella forza che solo una donna innamorata può donare, fallo ridere.
ma forse questa canzone potrà spigarti meglio quello che voglio dirti

http://www.youtube.com/watch?v=_IldsVLoXLk&feature=related

Ps: questo per te è un momento emotivamente fertile, non dovresti smettere di scrivere.
Alex

raffa ha detto...

cara francesca come mi dispiace ma devi eseere forte anche se ogni tanto ci vuole uno sfogo e tu devi sfogarti perche' non sei appunto BIONICA Ma noi siamo qui per dirti che non sei sola ci siamo noi e ti abbracciamo stretti stretti......

Anonimo ha detto...

Dimmi…sono solo guai per te.
Dimmi, ti sei ricordato che
hai una donna che se non ci sei
come fa a resistere senza te.
Piangi insieme a me dimmi cosa cerchi.

La cambio io la vita che
non ce la fa a cambiare me
bevi qualcosa, se non ti siedi
vuoi far l'amore con me
la cambio io la vita che
che mi ha deluso più di te
portami al mare, fammi sognare
e dimmi che non vuoi morire...

Cicabuma ha detto...

Grazie a tutti.
Mi contraddico e rinnovo subito il blog, ma con un video.
Grazie ad Alex l'Anonimo per questo meraviglioso suggerimento...
Un abbraccio a tutti
Francesca

Marta ha detto...

Un abbraccio.

la signora in rosso ha detto...

il video è ad hoc!
Tuo marito è fortunato avere vicino una donna come te, vedrai che insieme risolvete tutto. Auguri e un abbraccio affettuoso

Francesco ha detto...

Cara Francesca

guarda la mail che ti ho inviato

Ci sono alcuni suggerimenti su persone che potrebbero aiutarti

Francesco

ALCHEMILLA ha detto...

Un abbraccio forte.

Janas ha detto...

Cara Francesca, il mio augurio è che possiate avere una risposta, una reale motivazione alle crisi ed una soluzione efficace. Sicuramente c'è.
Dici che hai fatto il giro dei medici. Bene, rifallo.
Non ti arrendere, perchè una risposta dovrà, prima o poi, essere data.
Ti abbraccio forte forte.

nonnatuttua ha detto...

Ti abbraccio Francesca. Ho messo tuo marito in prima fila nelle mie preghiere.
Coraggio, con l'aiuto del Signore ce la farete.......

Cicabuma ha detto...

Grazie Fausta,
ti ringrazio con tutto il mio cuore!
Un bacio
Francesca

P.S. Grazie per tutti i vostri consigli, anche per quelli arrivati via mail. Sono tutti preziosi e sono commossa da tutto l'amore e l'affetto che mi avete dimostrato. Vi abbraccio tutti forte forte forte.
Francesca

Anna ha detto...

Ciao Francesca; condivido con te una lettura.
"Sensazione di soffocamento:
Puo' essere legata al fatto di auto-imporsi la perfezione.
Bisognerebbe chiedersi: che cosa mi soffoca? Mi soffoco da solo, a furia di voler essere efficiente o esigendo che tutto sia perfetto?
Metamedicina di Claudia Rainville...

Lori Tubbs ha detto...

Tantissimi auguri per la salute di tuo marito. Sei molto brava, e' un piacere leggere il tuo blog.
Un abbraccio stretto.