mercoledì 17 febbraio 2010

La cura

9 commenti:

Raffaele ha detto...

Buon Giorno Cara Francesca,
la giusta cura puoi trovarla attingendo a quella fonde interiore che sta celata nel tuo prezioso bel cuore. Tu sai che qualsiasi male prima trova manifestazione nei corpi eterici/astrali ed è proprio li che bisogna intervenire. Tante sono le cause e tanti sono i metodi, guaritrici, basta attivare di più quel fuoco amoroso che aumenta l’energia della kundalini e proiettare onde di pensiero (forme pensiero) benefiche affinché queste per quella divina legge dell’attrazione unite alla forza dell’amore della tua preziosa persona possono cristallizzare richiamando quelle necessarie sanatrici energie cosmiche che usualmente vengono attinte attraverso il prana presente nell’etere cosmico attraverso la respirazione ed il sistema simpatico che è connesso ai corpi sottili. Cerca se poi di RISVEGLIARE LA RESPIRAZIONE CONSAPEVOLE al tuo prezioso amato caro marino. Tieni anche conto che molta energia vitale viene attinta anche attraverso la milza ed il chakra del presso solare. Il sole è sempre curativo, come curativo è stare a contatto con la natura, così come l’ascolto di dolci melodici suoni o di giuste parole (ricorda quello che ho scritto sull’Hado). Scusami se ti chiedo di ricordare sia certi particolari stati d’animo psicobiofisici che stati fisiologici sintomatici in un particolare periodo o momenti che dopo hanno dato certi sintomi, o momenti in cui questi sintomi si siano un po’ affievoliti. Questo particolare è molto importante per capire la natura di qualsiasi male che attraverso quella sintomatologia si rivela attraverso gli effetti, perché se si è attenti a questi si può risalire anche alle cause prime. Il corpo umano è una macchina perfetta e per quel principio di sopravvivenza il sistema immunitario interviene a correttivo, mentre noi cerchiamo di curare solo gli effetti, inibendo e minimizzando così la sua forza correttrice e riparatrice. (certo, ci sono certi casi in cui è necessario intervenire farmacologicamente). Ti ricordo anche che giustamente come hanno suggerito tanti cari amici una bella RISATA è sempre curatrice, come sanatrice è la DANZA, o ritrovarsi con tanti altri amici fra una pizza un buon vino.

Scusami per queste mie parole carissima Francesca, nella mia ignoranza sono dettati solo dal cuore affinché possa spuntare un bel SORRISO dal tuo prezioso cuore.

Cicabuma ha detto...

Non ti scusare, caro Raffaele.
Anzi...
Ti abbraccio e ti ringrazio.
Francesca

guerreronegro ha detto...

Ci sono alcune canzoni (non più di una decina) che quando le ascolto mi viene un brividino alla schiena. "La cura" è una di queste.

Un abbraccio a te e a tuo marito.

Stefania ha detto...

Francesca ...che dirti??? Innanzitutto scusa se non ho scritto subito ma ho avuto bisogno di pensare. Nessuno può dirti nulla di oggettivamente giusto o sbagliato , noi tutti con la voglia di darti una chiave anche piccola per aprire una parte della grande porta che hai davanti , ti diciamo ciò che sentiamo. Ma tu scarta tutto ciò che non ti arriva come prezioso e buono e prendi il resto. Steiner diceva che le cose che assorbiamo , parole , immagini , suoni , dentro di noi possono germogliare o venire abbandonate all'oblio. Se una cosa è per te germoglierà , sennò la dimenticherai , è giusto. Lo dico perchè non conoscendo la verità delle cose , ma solo immaginando quel che succede , voglio che tu gestista ciò che dico come preferisci . Tu prendi e butta ciò che vuoi di ciò che dirò.
A volte ciò che ci succede nell'involucro , il nostro corpo è riflesso di ciò che abbiamo dentro ... ma non conoscendo la causa cercherei in ogni senso ... Indagate , non fermatevi , cercate chi possa darvi una risposta .... In tutti i campi medici ... Nel frattempo io abbandonerei tutto ciò che è superfluo ( non ciò che ti fa felice ) , in modo da concentrare tutta l'energia e la forza su ciò che richiede ora tutto il tuo cuore. Ma non dimenticarti che in queste situazioni a volte ci si richiede troppo ... E' facile avere dei momenti molto bui , difficilissimi , comprendi anche te stessa in quei frangenti , ed eventuali comportamenti anomali , la tensione , la tristezza , sii fiduciosa che tutto passerà ... Ti abbraccio , vi abbraccio ... ed incrocio le dita perchè tutto si sistemi presto.

Cris ha detto...

Ciao cara Francesca:
Mi dispiace molto per la tua situazione.
Hai sentito parlare della medicina ortomoleculare? ( penso si dice cosí in italiano).
Sono d´acordo con le parole di Raffaele, però la malattia di tuo marito penso che potrebbe esere una allergia a qualche alimento...
Ti mando molta energia positiva.

Un bacio

Cris

P.S: Cerca in Internet sulla medicina ortomoleculare.

Amalia ha detto...

Cara Francesca,
mi spiace quello che state vivendo, ma condivido quanto scrive Stefania, continuate ad indagare in tutti i campi medici, non perdere la fiducia, non è facile, ma questa storia passerà, sarà solo un lontano ricordo, ti abbraccio forte,
Amalia

Miriam ha detto...

Cara Francesca, ho letto poco fa il tuo precedente post, lo custodisco dentro di me in religioso silenzio...
Non ti darò consigli, ti dico solo che niente capita per caso, lo sperimento quotidianamente anche nella mia vita!
Anch'io ho aperto il mio blog per farne la "mia isola felice", ognuno di noi ha la sua storia...cerchiamo comunque di sforzarci (almeno qui), di regalare a tutti, sorrisi e abbracci, gli stessi che nella realtà in qualche modo ci vengono sottratti.
Più volte si ha voglia di chiudere questo spazio virtuale o comunque di prendere un periodo di aspettativa per risparmiare le energie e concentrarle su priorità più concrete e reali. Ma i sogni e gli entusiasmi, forse, sono un buon principio attivo per "la cura" di noi stessi, come possiamo aver cura di chi amiamo se prima non rivolgiamo a noi stessi lo stesso amore e la stessa dolcezza?
Non potevi trovare un video migliore...
Ti abbraccio forte e ti auguro di superare con forza e determinazione questo periodo!

Bangiu ha detto...

Cara Francesca,
vi penso spesso, spero che al più presto arrivi una soluzione. mi aggiungo agli altri commenti con un abbraccio gigante e ogni desiderio di BENE e guarigione.
Giulia

Raffaele ha detto...

Buon Giorno Carissima Francesca,
penso che dalle parole di tante care amiche in fusione con il tuo prezioso bel cuore già per quelle COINCIDENZE SIGNATIVE CHE NULLA LASCIANO AL CASO potrai capire la natura e le cause che hanno alterato la psicobiofisica del tuo immenso amore. E’ per questo che ti chiedevo di ricordare sia certi particolari stati d’animo psicobiofisici che stati fisiologici sintomatici in un particolare periodo o momenti che dopo hanno dato certi sintomi, o momenti in cui questi sintomi si siano un po’ affievoliti. Perché anche l’alimentazione con tutti i suoi nefasti corrosivi alterati conservanti può portare a certe alterazioni.