mercoledì 6 gennaio 2010

... tutte le feste si porta via... per fortuna!!!

BASTA!!! Non ce ne posso più di feste!!!
A parte la disavventura vissuta nel rocambolesco viaggio verso Sanremo, le feste mi hanno stufato anche per altri motivi.
No, non sono malata ma lo dico lo stesso: ho voglia di andare a lavorare!!!
So già che poi domani mattina, appena varcherò la soglia del mio ufficio, così buio, triste ed impersonale, cambierò idea, ma per il momento mi godo questo inusuale desiderio!
Domani mattina i bambini ritorneranno a scuola. Sarà una piccola battaglia buttarli giù dal letto alle 7.00 , abituati come sono ad andare a letto tardi e a svegliarsi alle 8.30-9.00.
Oltre tutto sono sola fino a data da definirsi. Roberto è rimasto a Sanremo in attesa della macchina e non so ancora con precisione quando ritornerà a casa...
La cosa più difficoltosa è che entrambi entrano a scuola ed escono alla stessa ora ma i due istituti scolastici sono piuttosto lontani uno dall'altro. Se le maestre di Giovanni saranno abbastanza tolleranti da permettermelo, pensavo di fare uscire il più piccolo dieci minuti prima in modo da riuscire ad andare a prendere Marta. Vedremo come andrà!!! Per l'ingresso ci sono meno problemi perchè nella scuola di Marta entrano in classe già alle 7,50...
Vi farò sapere...
Intanto è già un problema metterli a dormire. Sono arzilli come grilli e non hanno nessuna intenzione di infilarsi nel letto!
E' strano stare a casa da sola con i bambini. Sto insieme a Roberto da vent'anni e siamo sposati da tredici... in tutto questo tempo siamo stati separati di rado e sempre prima del matrimonio.
Da quando è mio marito non sono mai stata a casa senza di lui per più di un giorno... Mi sento strana...
Il letto vuoto, il suo posto a tavola vuoto, la sua musica che non suona... Non ci sono i suoi vestiti sulla sponda del letto, i suoi biscotti nella credenza, il rasoio e la schiuma da barba in bagno...
Insomma... mi manca e spero che torni presto... PRESTISSIMO!!!
Un bacio a tutti
Francesca

6 commenti:

rosita ha detto...

che tenerezza!!! io sono spesso sola la sera soprattutto perchè il babbo lavoro, e alcuni periodi e via per più giorni ed è molto dura, ma altre volte è bello avere delle serate tutte per me dopo che lo gnomo e a nanna. Il difficile e la gestione familiare... ma vedrai che torna presto!
un abbraccio

Daniela B. ha detto...

Dai che tornerà presto!!mi fa paicere legegre quanto amore c'é tra voi..mi dà tanta speranza per il futuro!! :-)
un abbraccio e buon ritorno al lavoro!

Alchemilla ha detto...

Come sei romantica...A chi dice che l'amore finisce quando ci si sposa!!!

ps. Non ci credo che stai leggendo "Piccole Donne" ho iniziato a preparare un post ieri!!!Telepatia!
Ti aspetto a trovarmi.

Ciao.

raffa ha detto...

ciao francesca!allora come e' piccole donne<<<? mi ha sempre incuriosito e credo di non averlo mai letto...mi dirai.raffa

Emanuela ha detto...

Anche per me è insolito e malinconico non avere accanto mio marito la sera. E non solo per me, anche per i bimbi è strano andare a letto senza poter dare la buona notte a mamma e papà. Forse è solo abitudine, alcuni la definiscono dipendenza o mancanza di libertà e autonomia, per me è famiglia.
In bocca al lupo per la gestione logistica!

Sybille ha detto...

Oh, ti capisco, anch'io le poche volte che mio marito non era a casa con noi la sera e la notte, per lavoro o per un viaggio, é stata una cosa stranissima, come una specie di sogno. Per fortuna é successo davvero rare volte in questi 15 anni (credo 4-5 volte), non mi piacerebbe l'idea di dovermi abituare :)