domenica 1 febbraio 2009

Che mi succede?

Non ho più febbre da giovedì, eppure non riesco a stare in piedi.
Venerdì sono anche andata all'ospedale con l'ambulanza perchè mi girava tutto e sono svenuta.
In Ospedale ho fatto una visita nel reparto di otorino e li hanno escluso qualsiasi responsabilità dell'organo dell'equilibrio (che come saprete si trova nell'orecchio), poi mi hanno portata nel reparto di neurologia ma anche li hanno escluso qualsiasi responsabilità da parte del sistema nervoro centrale... Insomma, mi hanno detto che cosa NON HO, ma non quello che HO!!!
"Stia a riposo... passerà!!!"
Si, consolante, ma oggi è domenica e io continuo a non stare in piedi!!!
Una parola di conforto? Qualcuno ha avuto esperienze simili dopo un'influenza? Ho bisogno di essere rassicurata. Sono molto preoccupata!!!
Un abbraccio
Francesca

17 commenti:

valentina ha detto...

Ciao francesca!
mi dispiace sentire che non stai proprio bene..nella mia piccolissima esperienza di naturopatia ti posso dire che molte volte il nostro corpo ha bisogno di vero e proprio riposo e ci parla attraverso i sintomi.
Noi nella vita di tutti i giorni facciamo un sacco di cose: lavoro, attività, hobby...e anche quando siamo a casa a riposare come ad esempio la domenica riusciamo a trovare sempre qualcosa da fare...invece a volte dovremmo proprio concederci uno spazio per riposare, per rigenerarci.
Il cosiglio che ti posso dare è quello di ascoltare ciò che ti sta dicendo il tuo corpo perchè solo tu puoi sapere cos'hai.
Spesso non ci ascoltiamo abbastanza, non risolviamo dei problemi e/o delle situazioni e quindi compaiono i sintomi.
In un tuo post parlavi di letargo e forse è proprio quello di cui hai bisogno per ricaricarti!
A volte quando sto male e mi capita di sentire mia mamma per telefono, lei, invece di consigliarmi qualche medicina mi dice: "chiediti il perchè"...all'inizio la cosa mi irritava, ma poi quando sono entrata in quest'ottica di idee ho cominciato a meditare sul significato della malattia.
Spero di non averti annoiata con questo "sermone",
ti abbraccio e ti faccio tantissimi auguri!

Lucia ha detto...

Beh, mi spiace proprio per questo imprevisto. Io cmq ho proprio brutti ricordi dell'influenza, proprio per la stanchezza e i sintomi strani che per 15/20 giorni dopo mi tormentavano. Non mi è mai capitato di svenire, ma di fare una fatica enorme per fare letteralmente quattro passi sì, di avere dei decisi capogiri, o di sentire un malessere strano sì, anche dopo una settimana dall'apparente guarigione.
Per cui non mi stupisce molto...e l'unico consiglio mi sa che è proprio quello di Valentina: riposo, riposo, riposo (se te lo puoi permettere!) e magari un po' di arance (se ti piacciono!) per aumentare la vitamina C ...

Un augurio di migliorare.
Lucia

Sa ha detto...

Ciao, piacere , io sono Sa, spero che starai meglio , ma ti consiglio, se non l'hanno già fatto all'ospedale di farti segnare domani delle analisi e di farle presto, magari c'è qualche sbalzo nei valori che ti fa avere questi problemi, niente di garve ma da riequilibrare!
Riposati, ciao
Sa

Paola ha detto...

Sia il riposo che le analisi del sangue, se non l'hanno fatte, sono consigli da seguire anche per me.
Comunque ho diverse amiche che dopo l'influenza non sono riuscite a mettersi in piedi per diversi giorni...
Buona guarigione, buon riposo e...non preoccuparti, tutto passa :)

bluphoenix ha detto...

mi spiace davvero che tu non ti senta bene, è davero un imprevisto spiacevole. Prova pian piano a rimetterti in piedi, può darsi che sia solo un problema legato all'eccessodi tempo a letto, ma sii comunque cauta....in bocca al lupo e dacci presto buone notizie

giorgio ha detto...

Penso che starai meglio.
Se non sarà così accertati di non avere qualche infezione che si sta espandendo. Da noi ci sono molte bronco-polmoniti in giro. Mio figlio a tre anni non camminava e hanno scoperto che era un'infezione che dall'orecchio stava andando in giro dappertutto. L'hanno bombardato con antibiotici ed è stato meglio.
Fatti comunque vedere e non aver paura di rompere le scatole a nessuno!
Facci sapere!
Giorgio.

stella ha detto...

Cara Francesca sono veramente dispiaciuta. Capita dopo una brutta influenza di essere debilitati...

Segui i consigli dei medici.

Le vertigini mi capitavano spesso quando ero particolarmente stanca ed ansiosa. Sei preoccupata per qualcosa o qualcuno? Guarda dentro di te e fammi sapere appena stai meglio,spero il più presto possibile.

Un abbraccio affettuoso.

nonnatuttua ha detto...

Cara Francesca, mia figlia ha i tuoi stessi sintomi. E' da prima di Natale che non riesce a ritrovare il suo equilibrio fisico. Anche lei le ha provate tutte, la dottoressa le ha segnato tutte le analisi per escludere problemi latenti.
Ma la dottoressa le ha anche detto di stare tranquilla, l'influenza l'ha colpita in un momento di stanchezza dovuta all'intensità del lavoro e qindi ci vuole più tempo per riprendersi (anche il tempo non aiuta!)
Anche tu vieni da un periodo di lavoro: la mostra, con tutto il lavoro che l'ha preceduta....
Prenditi con calma, accèttati così debole e riposati...
Un abbraccio

Alessandra ha detto...

Esattamente che cosa hai avuto e quanto è durato?

Paola ha detto...

Bellissima la nuova immagine... si sta proprio avvicinando la primavera :)

come va?

Francesco ha detto...

Carissima
Ti chiedo solo una cosa che può sembrare assurda ma tanto tu sai che sono pazzo! Sei riuscita a goderti l'influenza, nel senso di viverla per quello che è, con la febbre alta inclusa, senza averne soppresso la vigoria (se non superiore ai 40 gradi)con tachipirina etc. Hai usato altri farmaci?
Capisco che un medico direbbe che sono fuori di testa, ma l'anno scorso seguito dalla mia omeopata ho passato una settimana di influenza con la febbre, senza intervenire se non con rimedi omeopatici, e partendo da uno stato di respiro precario ho vissuto una esperienza di pulizia materiale e morale. E dopo ero pieno di quelle energie che spesso non ho per le ragioni che sai. Non vorrei che tu abbia bastonato la tua influenza, e non per colpa tua, che adesso ti ha presentato il conto. Considerala in quest'ottica. Ti stavo scrivendo una mail per esprimerti questo. In ogni caso respiraci dentro, bevici sopra (non grappa!), dormi a volontà (nel sonno il sistema immunitario si rafforza come ogni altro aspetto del corpo-mente che si rigenera) e il corpo saprà ritrovare la strada smarrita.

Un abbraccio forte
Francesco

Cicabuma ha detto...

Oggi sto un pochino meglio. Stamattina ho dormito fino alle 12.30 (ieri sera mi sono addormentata intorno all'una). Ne avevo evidentemente molto bisogno.
Se mi muovo bruscamente mi gira la testa, quindi mi muovo con grande lentezza e cautela.
Nel pomeriggio mi sono alzata e sono stata un po' con i bambini. Mi stanco in fretta ma mi sembra di stare ogni giorno meglio.
Certo che è strana questa cosa. Non mi era mai successo niente di simile prima d'ora.
Grazie del vostro sostegno e dei vostri consigli.
Ho bisogno di aria, di uscire un po'. Domani sto ancora a casa, mercoledì penso di ritornare al lavoro, magari tenendo dei ritmi bassi e lenti...
Un abbraccio
Francesca

Paola ha detto...

Si, ha ragione Francesco: goditi l'influenza!

stella ha detto...

Cara Francesca, oggi come va ?

Raffaele ha detto...

Carissima Francesca,
sono d'accordo con quello che dice il buon Francesco perchè il corpo di sicuro saprà da solo ritrovare la strada smarrita.
Inoltre vorrei spesso rimarcare che tutto quello che ci capita ci fornisce tante opportunità di comprensione che prima non avevamo di noi stessi e del nostro corpo. Certo spesso si deve anche consultare degli specialisti. Ma vorrei anche evidenziare che il nostro corpo non è solo una macchina biologica, ma qualcosa di più grande, un microuniverso che spesso ci parla con un suo linguaggio esteriore.
Spesso l’errore più grande è nel cercare di curare gli effetti e non le cause e tanto meno capire se siano cause malevole o benevole.
Carissima Francesca, non ti scordare che oltre a quelle conosciute coesistiamo insieme a tante energie multi dimensionali che spesso si manifestano in concomitanza con aspetti stagionali e con variazioni di pressione, di temperatura di altitudine ecc.
Anche il nostro corpo ha bisogno di rigenerarsi e spesso lo fa con questi stati febbrili che erroneamente curiamo con quella ormai superata medicina tradizionale.
Usa la parte discriminante, la Ratio, ma soprattutto la parte INTUITIVA che già ti parla da dentro quel tuo meraviglioso cuore. Usa Soprattutto la RESPIRAZIONE CONSAPEVOLE per riequilibrare le tue energie interiori o per ricercarne la causa.
Spero tanto che tu stessa possa trovare quelle risposte che tu solo conosci perché tu stessa hai quel medico interiore che tutto conosce del tuo cuore.

Ciao Carissima Francesca Fidati dal tuo cuore, perché mai ti tradirà.

LauBel ha detto...

arrivo sicuramente in ritardo e sono convinta che ora va meglio, vero? un abbraccio!

Valeh ha detto...

leggera labirintite? a volte capita... quando si è stanchi, stressati e debilitati...