domenica 25 luglio 2010

La creatività sarà la mia salvezza...

Devo, devo rimettermi a lavorare. E' essenziale, direi quasi vitale.
I problemi che sto affrontando da alcuni mesi a questa parte mi hanno completamente svuotata e io mi sono inaridita dal punto di vista creativo. Eppure sento che sarà proprio la creatività, la mia manualità che mi aiuterà ad affrontare questi momenti e a farmi diventare più forte.
Magari riprenderò da cose veloci e poco impegnative: per esempio, vorrei provare a dipingere sui sassi, magari in compagnia dei bambini. E poi è una vita che non faccio più nemmeno una collana, un anello, un braccialetto; è talmente rilassante che in questo periodo dovrei proprio farlo, quasi fosse una medicina!!!
Ho un armadio pieno di materiali, colori, pennelli e vernici che potrei aprire un negozietto... eppure è tutto fermo li da un sacco di mesi!!!
E' davvero giunto il tempo di aprire l'armadio e rimettersi all'opera!

Un abbraccio a tutti
Francesca

12 commenti:

Piccolalory ha detto...

Mi sembra un ottimo proposito, buon lavoro!

Sybille ha detto...

Sono assolutamente d'accordo. Buon inizio lavori!

Janas ha detto...

L'arte è anche riflessione, meditazione. Aiuta a rigenerarsi e a diventare più forti. E' una vera e propria energia.
Farai della tua creatività la tua energia, ne sono certa.
Un abbraccio.

Cicabuma ha detto...

Oggi la mia creatività si è sfogata nelle pulizie di casa...
Il lungo periodo di inedia si è fatto vedere anche da quel lato. Adesso che sento ritornare l'energia ho dovuto per forza cedere di fronte ad un pavimento fetido e a una montagna di biancheria da stirare!!!
Ma la voglia di ricominciare è sempre li... forte e viva!!!
Un bacio
Francesca
P.S. Le novità creative saranno pubblicate in un blog parallelo il cui accesso trovate sulla destra del blog!!! Per ora c'è solo un post introduttivo, ma conto di arricchirlo molto presto!

Stefania ha detto...

esprimersi con la creatività permette il fluire delle più intime emozioni ... non può che farti bene ...un abbraccio

Daniela B. ha detto...

Creare creare creare :-) liberare energia e pensieri belli e puliti!

ALCHEMILLA ha detto...

Aspettiamo di veder comparire i progetti nel nuovo blog.
Brava! Anche pulire a volte è una catarsi!
Un abbraccio.

Smile1510 ha detto...

sono davvero contenta di sentirti così ricca di buoni propositi!

capisco cosa dici quando parli di aridità, anch'io spesso mi sento vuota e incapace di dare... ma creatività genera creatività quindi ricchezza interiore! un abbraccio!!

Miriam ha detto...

La creatività secondo me è la porta che apre il vasto universo di tutte le emozioni, è come un ponte che ci riconduce alla nostra vera essenza, fai bene ad ascoltare quel richiamo, sono sicura che si aprirà davanti a te un orizzonte bellissimo!
Coraggio!!!
Ti abbraccio con affetto!

tiziana1999 ha detto...

Ci sono lavori creativi adatti a ristabilire l'armonia nella nostra anima, ognuno di noi conosce quali siano i più consoni a far riemergere il fluire della vita nei nostri pensieri, nei gesti quotidiani. C'è chi si dedica alle pulizie di casa, riordinando cassetti, armadi, come a voler mettere a posto i propri ricordi. C'è chi lavora a maglia, uncinetto, ricama per riannodare i fili della sua anima, ferita ma non piegata. Chi disegna, scrive per avere un'immagine chiara di ciò che vuole e per definire meglio sè stesso. Chi pianta chiodi nel muro per ridefinire l'esposizione di quadri o fotografie e cercare così risposte e riempire gli spazi vuoti dentro di sè lasciati dall'angoscia, dall'ansia di problemi irrisolti. Chi cura i fiori e semina l'orto, chi cucina torte o prepara marmellate che poi regala. Perfino le parole crociate della settimana enigmistica distendono i nervi tesi come le corde di un violino dandoci l'illusione di aver trovato tutte le risposte alle nostre domande. Rimane, se usi le mani e la creatività l'oggetto creato che racchiude una collaborazione con i nostri neuroni, muscoli,tendini, ossa,con il pensiero come architetto. Se con i tuoi figli, un'amica, condividi un qualsiasi progetto l'arido senso di inutilità ed impotenza svanisce per lasciare il posto alla vita che fluisce come un fiume in piena. Quel fiume sei tu, la creatività ha aperto le dighe e la corrente del tuo essere torna a fluire sul letto dell'esistenza. I bambini sono come animali il cui istinto è stimolato dalla vitalità, rifuggono la paralisi dell'anima, se la loro madre li coinvolge in azioni e pensieri giocosi accettano felici di dipingere una pietra, costruire perfino un castello di carte. Sentono l'odore della vita che tu gli hai dato e felici contraccambiano con il loro tipico entusiasmo. Felice idea hai avuto di coinvolgerli. Buon lavoro, in tutti i sensi!

Cicabuma ha detto...

Grazie a Tiziana per questo ultimo intervento... e grazie a tutte voi, care dolci Amiche.
Oggi sono andata sul fiume Natisone per un pic-nic, con la famiglia (tutta!!!) e la mia amica scozzese Nicoletta con prole...
Ho raccolto molti sassi (mio marito mi guardava preoccupato!!!) ma è stato bellissimo cercare di immaginare con i bambini che cosa un sasso poteva racchiudere, che cosa poteva diventare...
Ancora due giorni di lavoro e poi sono in ferie... Sono come un leone che scalpita!!!
Un bacio
Francesca

Occhi di Notte ha detto...

La creatività è la salvezza dell'anima di una donna.