sabato 24 gennaio 2009

FACCIAMO FESTA!!!


Sono in letargo!!!
Come un' orsa nella sua tana, sto al caldo, attaccata quasi al termosifone e ho poca voglia di fare qualsiasi cosa... Non sto molto bene fisicamente. Questa influenza che gira da un po' è arrivata anche nella mia tana, a dire il vero! L'unico che resiste, mitico e stoico, è il piccolo Giovanni che ci solleva un po' con le sue barzellette!!!
Ricevo dalla mia dolcissima amica Roberta una mail bellissima. Parla proprio di questo desiderio di chiudersi, di stare al caldo, di rimanere immobili... ma anche del bisogno di reagire a tutto questo...

Scive Roberta:

Ho fatto alcune considerazioni, e il condividerle forse può far dare una mossa a qualcuno....
E' gennaio, e Udine è una delle città più umide d'Italia.
Questo si sa, è un dato di fatto, prendiamone atto. Gennaio è gennaio e Udine è Udine.
Non ha senso lamentarsi. Se non possiamo andare ai Caraibi mettiamocela in tasca. Punto.
La primavera arriverà. E camminando per le strade della città in questi giorni, quando meno te lo aspetti, arriva dai giardini il profumo inconfondibile del calicantus, come una carezza.

E' vero. Siamo in gennaio, Udine è fredda e umida, mi fanno male le ossa, ma gennaio passerà, passerà anche febbraio, i fiori rispunteranno nel mio giardino e il cielo tornerà azzurro e la pioggia finirà...
Roberta continua scrivendo tante altre cose ma un punto in particolare mi ha colpito...

Ho comprato un cellulare nuovo dove stanno mille numeri in rubrica, così vi posso inserire tutti e quando mi mandate gli sms senza firmare finalmente so chi me li spedisce...
Scorrendo la rubrica vecchia ho incontrato i nomi di tante persone a me care che non sento e non vedo da millenni. Un po' di rabbia... sono sempre tutti indaffarati, pieni di impegni, la famiglia, il lavoro, gli hobbies... e poi mi sono chiesta: e io? io sono disponibile? io li cerco? li chiamo? li invito a casa mia? o mi nascondo dietro il fatto che io ho tanto tempo libero e loro no?
Gli amici sono una RICCHEZZA.

Accidenti se è vero.
Quante volte anch'io mi sono lamentata che gli amici non mi chiamano mai, che non si fanno mai sentire... ma io li chiamo? Li cerco? Mi faccio sentire io?
E poi la proposta, FANTASTICA!!!

Ti saluto, ti abbraccio e se sei giù fai come me, chiama gli amici e fai una festa, l'allegria si diffonde per contagio. Smuoviamo questa energia stagnante, non sguazziamoci, non fomentiamo il lamento, facciamoci una risata e contagiamo. (Mio dio, rileggo e sembra una canzone di Jovannotti!se puoi perdonami... però l'idea è bella, decine di feste in città per alzare l'energia...). Se mi inviti vengo!

Senz'altro Roberta. Ho capito!!!
Appena sarò guarita faccio una FESTA!!!!

12 commenti:

stella ha detto...

Roberta ha perfettamente ragione.
Anch'io a volte mi pongo le stesse domande e mi do le stesse risposte...
Dunque a presto la festa,vi parteciperò volentieri.
Ti auguro di ristabilirti presto.

Un bacione ai tuoi piccoli che sono stupendi.

Francesco ha detto...

Lo sai cara che nel letargo gli animali hanno un sistema immmunitario potenziato! Lo stesso accade nel sonno e questo vale anche per noi.

Un abbraccio
Francesco

bluphoenix ha detto...

E' vero che non bisogna adagiarsi e decidere di muoversi è forse un'ottima idea anche se stare al calduccio non è affatto male, non per me :)
a proposito, a me jovanotti piace un casino

la signora in rosso ha detto...

bisogna fermarsi ogni tanto e coccolarsi, tanto domani vedrai dovrai ancora correre, con una famiglia da badare poi...
A proposito di amici..è vero che si sta tanto tempo delle volte senza farsi vivi, ma per alcuni basta una telefonata e sembra che il discorso non si sia mai interrotto anche se sono passati anni dall'ultimo incontro.

nonnatuttua ha detto...

rio in questi giorni dicevo ad una amica che andrei tanto volentieri in letargo per tutto l'inverno.... aspettando i tepori della primavera...
E' molto bello quello che ha detto la tua amica, però penso che non sia così sbagliato rallentare le attività e i contatti...le amicizie vere non perderanno nulla della loro forza!
Un abbraccio
Fausta

Raffaele ha detto...

C'è un tempo più propizio per ogni cosa
Carissima è necessario ritrovarsi con se stessi, oltre quel velo delle apparenze che ci separa dall'essenza del nostro DIO interiore.
E' come dire che non tutti i mali vengono per nuocere perché c’è un motivo più grande che lo giustifica.
Stammi bene carissima, Ricarica quelle tue meravigliose batterie, perchè molta energia impiega il tuo cuore nell'esternare tanto amore fuori.
Affettuosamente
Raffaele

Cicabuma ha detto...

Ciao Amici,
il mio letargo adesso è decisamente forzato. Da sabato sono K.O. a causa dell'influenza. Ieri ho avuto la febbre piuttosto alta e oggi ho 38° di febbre. Mi sento come se qualcuno mi avesse bastonato per bene...
Mi sa che non è ancora tempo di far festa. Devo ricaricare per benino le batterie del mio corpo e della mia anima, e mi sa che ci vorrà del tempo.
Grazie per essere passati.
Un abbraccio a tutti
Francesca
P.S. Meno male che gli abbracci sono virtuali, perchè senò ci pensate ai bacilli...

UIFPW08 ha detto...

Dedidero ringraziarLa sig.ra Francesca per aver gradito queste due righe scritte con il cuore "I colori dell'amore"
Grazie ancora.
Maurizio Anselmo

Raffaele ha detto...

Carissima, in quella realtà multidimensionale tutto è connesso compreso i tui preziosi bacilli...

Andrea ha detto...

Ti auguro di rimetterti in forza il prima possibile.

Un abbraccio

stella ha detto...

Francesca come sti? Sono preoccupata!

Sei sul podio.

Un abbraccio.

valentina ha detto...

Ciao francesca!
mi raccomando guarisci presto!!
un abbraccio!