giovedì 8 gennaio 2009

Come un ruscello...


Io sono una donna molto fortunata. Ho amici meravigliosi, magari non molto assidui, che vedo poco, ma che sento vicini e affini al mio cuore e alla mia anima. Uno di questi è Roberta, un'amica d'infanzia. Ci conosciamo da sempre. Negli anni dell'adolescenza, del liceo e dell'Università ci siamo perse di vista ma poi la vita ci ha riavvicinate, come se una corrente misteriosa avesse spinto dolcemente le nostre zattere sulla stessa spiaggia...
Sono assolutamente convinta che le anime affini si cercano, si attirano e si trovano. E' inevitabile.
Roberta mi ha inviato qualche giorno fa una mail (me ne invia di meravigliose!!!), ma questa la voglio condividere con voi, perchè è significativa e poetica. Un'altro piccolo regalo per i miei amici virtuali!!!

“Il movimento è il ritmo naturale dell’universo. Quando smettiamo di muoverci fisicamente, emozionalmente o spiritualmente – alcune parti del nostro essere si addormentano. Quando ci muoviamo, o permettiamo a queste parti di noi di essere toccate, ci riconnettiamo, guariamo e ci ricordiamo chi siamo.” Vero, mi sono detta, ecco cosa succede durante il massaggio, toccando il corpo delle persone si permette ad alcune parti di risvegliarsi e riconnettersi con il tutto. Poi sono andata a camminare in una vallata stupenda immersa nella neve ancora fresca, sole, alberi, silenzio. Tutto era azzurro, ghiacciato, tranne un torrentello di acqua che continuava a scorrere incurante del gran freddo. Che forza! mi sono detta. Eppure, giù, nel laghetto, l’acqua era tutta ghiacciata… E’ la forza del movimento. E lì ho capito EMPIRICAMENTE cosa volessero dire le parole che avevo letto QUANDO SMETTIAMO DI MUOVERCI– FISICAMENTE, EMOZIONALMENTE O SPIRITUALMENTE- ALCUNE PARTI DEL NOSTRO ESSERE SI ADDORMENTANO. Se ci teniamo in movimento, come l’acqua del torrentello, non cadiamo in catalessi! Il corpo è vivo, i centri energetici sono attivi, il cuore funziona, non ci congeliamo, SENTIAMO!


Grazie Roberta per queste meravigliose parole che arricchiscono il mio cuore e mettono in movimento la mia anima che a volte vorrebbe abbandonarsi all'immobilità e all'ozio!!!
Un abbraccio
Francesca

12 commenti:

stella ha detto...

Ringrazio anch'io Roberta E sono felice per te, Francesca!

Cicabuma ha detto...

Ciao Stella, un bacio.
Francesca

nonnatuttua ha detto...

Bello davvero quello che ti ha scritto la tua amica. Una bella spinta a muoversi... specie per me che col freddo avrei voglia di andare in letargo come gli orsi....anche perchè effettivamente non basta il movimento dello spirito se non lo si aiuta col movimento fisico.... il sangue rallenta e il cuore e il cervello rischiano seriamente di addormentarsi...
Grazie, cara Francesca, hai diviso con noi una cosa che ti era cara... e ci hai fatto un gran regalo!

la signora in rosso ha detto...

Andare, muoversi, amare è vivere.
Andare e non vedere niente, muoversi e non fare un passo, amare e non sentire amore è morire

Cicabuma ha detto...

Sono felice che queste parole vi siano piaciute tanto come sono piaciute a me. Già altre volte avevo postato stralci delle sue bellissime mail. Roberta è una vera grande amica che ultimamente mi sta donando moltissimo Amore.
Un abbraccio
Francesca

Andrea ha detto...

Ha proprio ragione Roberta: il movimento è quel principio primordiale che ha messo e continua a mettere in moto il tutto.

Panta rei!
:)

Un abbraccio circolare

Cicabuma ha detto...

Ciao Andrea,
dolce e caro amico messicano...
Visitate il suo blog, cari nuovi amici: è davvero pieno di poesia.
Francesca

valentina ha detto...

Sì è bellissimo tenersi sempre in movimento e ricercare in ogni attimo la vita...l'amore...abbracciare l'universo...

bangiu ha detto...

cara francesca, purtroppo non riesco piu ad aggiornare il mio blog, ma spero tu mi creda quando ti scrivo che ti penso spesso e ringrazio per averti "conosciuta", incontrata.
Grazie per aver condiviso questa riflessione.... è incredibile come ogni volta che entro in questa tua casa sento onde che si sintonizzano... sento davvero tanta sintonia: è bellissimo!

Non so se il mio piccolo caro blog resterà o se lo chiuderò... forse scriverò un post in cui lo metto ufficialmente in stand by. In quel caso però mi piacerebbe continuare a sentirti, magari per email...

Intanto ti abbraccio forte e ti auguro un lieto fine settimana.

E grazie ancora!
Giu.

giorgio ha detto...

Qualche anno fa ho dovuto tenere ingessata una mano per un mese perchè mi ero fratturato due dita.
La riabilitazione è stata difficile e lunga.
Ho imparato così sulla mia pelle che i nostri muscoli si atrofizzano, diventano incapaci di movimento se stanno troppo tempo fermi. Abbiamo la necessità fisica di muoverci in continuazione. La stessa cosa vale evidentemente per la psiche.
Ciao, Giorgio.

Cicabuma ha detto...

Cara Giulia,
mi dispiace che non riesci più a seguire il tuo blog. Continueremo a stare insieme nel mio blog, se ti va e mi piacerebbe sentirti anche via mail. Ma non vorrei scriverla qui, sono piuttosto restia a renderla pubblica!!! Come possiamo fare per scambiarcele?
Hai per caso la mail di Pimpa? Lei conosce il mio indirizzo. Le sciverò per dirle di darti senz'altro la mia mail. Va bene così? fammi sapere!!!
Un abbraccio
Francesca

baciuck ha detto...

Bellissima email, non c'è niente di più vero al mondo del suo contenuto.