venerdì 14 marzo 2008

ARIA PIU' PULITA!!!!

Vi giro una mail che mi ha appena inviato mia sorella...

Ci vuole un attimo e stavolta ce la possiamo fare!!!
Da Beppe Grillo:
Un cittadino italiano ha finalmente deciso che gli fa troppo male
respirare le polveri sottili e vedere persone a cui vuole bene morire
di cancro intorno a sé per il benessere delle multinazionali
petrolifere e ha chiesto alla commissione europea (dipartimento
dell'ambiente) di creare Una legge che obblighi i padroni del
petrolio ad installare accanto ad ogni distributore di benzina
almeno un distributore ad idrogeno e di incominciare a produrlo
utilizzando energie rinnovabili.
In parole povere questa legge favorirà l'introduzione sul mercato
delle automobili ad idrogeno a **ZERO INQUINAMENTO** e ad alte
prestazioni!!!
Finalmente potremo respirare a pieni polmoni e anche i figli dei
nostri figli!
L'auto del futuro esiste già ed in vari modelli!
Bastano 800.000 firme per far abbassare la testa ai padroni del
petrolio.
Firmate la petizione per voi, i vostri amici e parenti!
Cogliamo questa opportunità e facciamone un'arma, anche per altre
piccole battaglie.

Io l'ho fatto e sono il numero 475468 !!

PER FIRMARE LA PETIZIONE CLICCARE SUL LINK QUI SOTTO:

http://www.petitiononline.com/idrogeno/petition.html


Anch'io l'ho fatto...

6 commenti:

Francesco ha detto...

Cara Francesca
l'auto ad idrogeno al momento è pura fantasia non perchè manchi la tecnologia per le auto ma perchè l'idrogeno da fonti rinnovabili esiste in quantità adeguate solo sulla bocca di chi non conosce il problema reale della sua produzione.
Soluzioni diverse esistono o quantomeno sarebbero più accessibili. Ridurre i movimenti inutili (merci che vagano per migliaia di chilometri), potenziare i servizi pubblici e usarli, incrementare il telelavoro, ridurre le cilindrate delle auto, insomma tante piccolie-grandi cose che rientrano in una politica di decrescita, di mantenimento della qualità della vita ridisegnando l'economia globale che non deve essere più serva del PIL, ma della vera qualità della vita.

un abbraccio
Francesco

Cicabuma ha detto...

Davvero l'auto ad idrogeno non esiste??? E allora perchè dicono che invece esiste???
Comunque sia, se la mia firma può servire a sensibilizzare qualcuno per indurli a prendere provvedimenti, anche nella direzione che tu suggerisci, allora ben venga!!!
Grazie Francesco per i tuoi chiarimenti...
Un abbraccio anche a te
Francesca

Francesco ha detto...

L'auto ad idrogeno esiste ma non è al momento possibile un suo uso su larga scala. E certi problemi li risolvi solo su larga scala. Il problema è la produzione del combustibile (idrogeno) da fonti rinnovabili. C'è tanta ricerca ma poche cose concrete. Lo si può produrre da petrolio o metano, ma anche in quel caso ci sono parecchi problemi e poi dal punto di vista energetico non è conveniente. Meglio bruciare direttamente il metano o il petrolio.

Ti posso dare un consiglio! Se non hai problemi di intrusioni strane sul blog elimina la moderazione dei commenti. Li inibisce. Tanto puoi sempre cancellare i commenti non opportuni.

ciao cara
Francesco

Cicabuma ha detto...

Caro Francesco, ci devo pensare bene se togliere la moderazione dei commenti... Mi sono successe cose spiacevoli e non vorrei davvero che si ripetessero... Es... deviazioni su siti pornografici, oppure pubblicità del Viagra... insomma, cose che vorrei evitare come la peste!!!
Ci ho pensato, lo ammetto, ma ci devo pensare ancora un po'!!!
Un abbraccio
Francesca

Francesco ha detto...

Allora la moderazione è giustificata!

A volte accade che la scritta sotto da inserire non viene accettata! Ma se uno ci tiene a fare un commento
prima o poi riesce a farlo


ciao cara
Francesco

Paola ha detto...

Comunque ho formato anche io, poi si vedrà!
Speriamo di raggiungere il numero delle firme.