sabato 23 maggio 2009

Un gelso nella notte!!!

I bambini, si sa, amano osservare la natura, sperimentare e veder crescere piante e animali...
Questo è il periodo dei bachi da seta. Giovanni, qualche giorno fa, è tornato a casa da scuola con tre bachi da seta piccoli e bianchi. Ha preso una scatola da scarpe, ha sistemato dentro delle belle foglie di gelso fresche e vi ha adagiato sopra i suoi bruchetti... E poi?

E poi ci pensa la mamma.... è ovvio!!!
Abbandonati al loro destino dall'indifferente bimbo, ai bachini ci ha dovuto pensare la sottoscritta!!!
E' un lavoro, sapete!!! I bachi mangiano in continuazione e hanno bisogno di foglie fresche!!!
Mangiano solo ed esclusivamente foglie di gelso ma io in giardino un gelso non ce l'ho!!!
Indi per cui, devo procurarmi tutti i giorni foglie nuove!!!
Ieri sera, piuttosto sul tardi, mi rendo conto che i bachini sono rimasti senza foglie. Quelle che hanno sono ormai tristi tristi e rinsecchite. I bruchini mi guardano con occhioni imploranti (no, questa cosa l'ho solo immaginata...)... ma sono fermi immobili e percepisco la loro fame... Che fare???
Prendo la macchina e mi lancio nella notte alla ricerca di un gelso!!!
Le foglie di solito le prendo in un parco vicino a casa, che però di notte preferisco non frequentare... Vado a passo d'uomo, scrutando nei giardini privati e nelle vie...
Se mi dovessero fermare e mi interrogassero sul perchè andavo così piano studiando con tanta attenzione i giardini del vicinato, che cosa avrei raccontato? Sa agente, ho tre bachi affamati che mi aspettano!!!
Morale della storia: i bachi crescono ma non vedo l'ora che si imbozzolino... I bimbi, come allevatori di bachi da seta, sono pessimi!!!
Un bacio
Francesca

10 commenti:

la signora in rosso ha detto...

Il destino di tutti gli entusiasmi dei figli,,,sia piccoli che grandi...a me è toccato con un paio di uccellini di mio figlio, che per un pò ho curato io perchè lui non li guardava e ora ho portato a mio papà... coraggio

Annette ha detto...

hahaha,con questo racconto mi hai fatto sorridere....hai trovato le foglie poi?
Ciao

Janas ha detto...

Ciao fata Cicabuma... ma allora sei una fata vera, io lo sapevo! Che storia, i bambini riescono sempre a creare delle avventure infinite!
Un saluto a Giovanni e ai vostri tre amici bachini. Wè, facci sapere!
Aspetto notizie dei tre!

Cicabuma ha detto...

Si Annette, le foglie le ho trovate... Poveretti, avevano una fame da lupi. Con questo caldo le foglie appassiscono subito. le devo tenere in frigorifero e dargliene un po' ogni tanto. Crescono tantissimo... Ma quanto diventano grandi i bachi da seta???
Si Janas, solo una fata vera esce di notte alla ricerca del cibo per tre bruchetti (qualcuno li chiamerebbe vermi!!!)...
Signora in rosso, vedo che mi capisci... le mamme hanno vissuto e vivono queste avventure!!!
Chi credete che si occupi della tartaruga di Marta???
Un abbraccio
Francesca

nonnatuttua ha detto...

Come ti capisco!!!! Una amica mi regalò una diecina di bachini, quando le ragazze erano piccole più o meno come i tuoi...
Hai ragione, divorano le foglie con una velocità pazzesca, foglie assolutamente fresche. Il primo gelso che incontravo era a 500 metri da casa....
Però vedere tutto il ciclo della loro vita è una cosa emozionante, da quando sono puntini neri a quando doventano belli, bianchi e cicciotti, a quando cominciano la filatura (ci toccò trovare dei rametti perchè fanno i bozzoli solo attaccati ai rami) e poi vedere le farfalle volare via....
Il fastidio era superato dalla bellezza dello spettacolo: capisco che tu sia andata in giro la notte....
A proposito di seguire gli animali, puoi seguire i falchetti su www.birdcam.it. Se vai indietro sul blog e leggi il primo post vedrai che cosa meravigliosa sono anche loro....
Un abbraccio a tutti

Cicabuma ha detto...

Grazie Fausta... Vedo che sai di cosa parlo!!!
Grazie per il sito dei falchetti.
Un abbraccio
Francesca

Marianna ha detto...

ciao francesca è tanto che non passo da te ...scusa la mia latitanza un bacio buona giornata

Cicabuma ha detto...

Grazie Marianna per la tua visita... Non ti preoccupare, passa quando vuoi e quando puoi!!!
Volevo venire a salutarti nel tuo blog, ma ho difficoltà a collegarmi!!! Non so perchè!!!
Spero che comunque il mio saluto di giunga ugualmente!!!
Un abbraccio
Francesca

Andrea ha detto...

Mi hai fatto sorridere con questo post :D

Paola ha detto...

Quanti ricordi mi sono tornati in mente leggendo questo post...
Da piccolina mettevo nelle scatole di scarpe le lumache, i miei animaletti preferiti!!! Le tenevo nel garage dei miei nonni e quelle di notte uscivano e invadevano i garage... mio zio una volta se ne trovò una nella canna del fucile da caccia (già piccola e già contro la caccia;)... che bei ricordi...
A presto.
Paola