mercoledì 5 gennaio 2011

Chiaccherata d'inizio anno e... buoni propositi

Ecco quello che ci aspettava a casa del mio amico Carlo al nostro arrivo...
Meraviglioso e scoppiettante!!!
E poi, naturalmente, un bel bicchiere di vino rosso e corposo. UN SOGNO!!!

Siamo rientrati da Parma e ancora non ci siamo del tutto ripresi.
Marta ha un magone inconsolabile, perchè a Parma ha lasciato due ottime amiche con cui era perfettamente in sintonia. Credo che raramente si sia divertita così tanto!!!
Anche Giovanni è stato bene. Si è dilettato con lavori virili e di forza, come si può vedere dalla foto.
Siamo stati molto all'aperto, godendoci la campagna e l'aria frizzantina.



E poi il 31 abbiamo fatto scoppiare un po' di fuochi pirotecnici, assai casalinghi in verità, se paragonati con quelli che sparavano nelle case vicine!!!!


Approposito.... BUON ANNO NUOVO A TUTTI....


Domenica abbiamo fatto una gita a piedi fino al non vicinissimo Castello di Torrechiara. Eravamo una bella compagnia chiassosa e allegra. Nella foto si vede solo una piccola parte degli amici che costituivano la combriccola e sullo sfondo il meraviglioso castello.

La mattina era fresca ma piacevole. Un po' di foschia velava la pianura e le guance di tutti erano rosse per la passeggiata e il freddo.
Se vi capita di passare dalle parti di Parma, vi consiglio davvero una visita a questo castello, perchè ne vale senz'altro la pena.


Ai piedi del maniero c'è un piccolo borgo mediovale estremamente suggestivo, con piccoli locali e botteghe artigianali... quel giorno purtroppo chiuse!!!

Alla fine del borgo, affacciata sulla valle, la casa dei miei sogni...
Ditemi se non è meravigliosa!!! Oltre il cancello si apriva un piccolo giardino curatissimo, con erbe aromatiche e piante da fiore. Chissà che cosa è questa casa in primavera o in estate, con l'uva matura e le piante in piena fioritura!!!


Adesso sono a Udine, davanti al PC e quella bella breve vacanza mi sembra molto lontana. Nuove questioni occupano la mia mente, prima fra tutte... dove andremo a vivere tra tre mesi????


E si... Tra tre mesi dovremo lasciare la casa. Ieri ho firmato il preliminare di vendita e alla fine di marzo, con il rogito, dovremo lasciare libera la casa... solo che non abbiamo ancora trovato un'altra sistemazione!!! PAZZIA, direte voi, è forse è vero, ma siamo così ansiosi di lasciare la città, che non ci siamo lasciati scappare l'occasione di venderla, anche se con tempi così stretti!!! A dirla tutta, un tetto sopra la testa lo avremmo, ma si tratta di un tetto piuttosto piccolo: un miniappartamento di Roberto in un quartiere periferico della città. Non è l'ideale, ma per qualche tempo ce lo faremo bastare durante i mesi di ricerca della nostra casa ideale.

Intanto mi preparo psicologicamente alla casa in campagna... E visto che ho appena terminato la lettura di "Scappo dalla città" (si può ben dirlo nel nostro caso, vero???) di Grazia Cacciola, prepararsi psicologicamente per me significa "autoprodurre" fin dove riesco e posso: pane, pasta, biscotti, pizza... ma vorrei provare a fare anche il formaggio, il seitan, il tofu e tutto quello che viene suggerito nel libro. Questo è un primo importante proposito per il nuovo anno.

Un altro proposito per il 2011 è liberarsi del superfluo. Quale migliore occasione per farlo di un trasloco??? Ho già annunciato ai ragazzi che lasceremo questa casa con meno della metà della roba che abbiamo, fra suppellettili, oggetti, giocattoli, scarpe, vestiti e... libri!!! Si, lo so, quest'ultima voce sarà la più dolorosa, ma a pensarci bene, i libri a cui veramente tengo non sono poi così tanti. Mi seguiranno solo quelli, gli altri li regalerò ad un centro di raccolta che fa prestiti gratuiti.

Un altro proposito ancora, e questo lo "rubo" alla mia amica Nicoletta, sarà quello di circondarmi di colori... Intorno a me non voglio vedere solo il bianco delle pareti o il grigio-marrone-nero degli abiti, ma voglio vedere colori accesi e intensi, che mettono allegria e danno il buon umore!!!

L'ultimo proposito, forse il più importante... anzi, senza forse... è quello di stare calma, di non perdere la pazienza, di non avere paura dell'ignoto, di non farmi prendere dal panico anche se la situazione è così precaria!!! Tre mesi passano in fretta, quindi comincerò da subito ad organizzarmi con scatoloni e cernita per non arrivare all'ultimo momento con l'acqua alla gola. Sarà un periodo davvero "de fuego"... quindi tenete a portata di mano un'idrante!!!

E voi, che buoni propositi avete formulato?


15 commenti:

Marta ha detto...

Che bei giorni che avete passato e che bei propositi che hai epr il 2011. Sono certa che la vostra casa speciale la troverete presto!

I miei buoni propositi quest'anno non ci sono... ho fatto solo una promessa...

Ninfa ha detto...

To toc, posso? ... Bentornata! Le tue foto sono bellissime...come questo post dove si percepisce l'emozione di questi giorni.....ti auguro un sereno 2011 a te ed alla tua famigliola e....buon trasloco...forza, ce la farai/farete a trovare una bella casetta in campagna. Da piccola non sopportavo vivere qui, volevo stare in città come le mie compagne di classe...ora ringrazio i miei per non essere ceduti alle mie lacrime, perchè adesso [da un bel pezzo] amo stare in campagna! E' tutta un'altra cosa!
I miei propositi son parecchi ti conviene leggere il post =)...tutto si sintetizza, però, intorno alla parola COSTANZA.

Nicoletta ha detto...

Bene, benissimo, meglio vendere una casa che comperarne una e non riuscire a vendere l'altra (quello che e' successo a noi anni fa!).
Baci!
Nicoletta

Giulia - Bangiu ha detto...

Cara Francesca,
BUON ANNO, che ti porti la realizzazione di questi propositi e tanta serenità. A te, e alla tua famiglia!
Sono passata per un saluto, per vedere come va e come state... L'emozione che hai descritto di quando, arrivati a Parma, avete trovato ad aspettarvi un bel fuoco acceso e scoppiettante è quello che provo io quando entro in questa tua casa... in questo blog cosi vivo!
Ogni bene... soprattutto l'augurio vero di SALUTE, per questo 2011 appena nato.

ps: sto leggendo anch'io mangia prega ama... ho visto il film... e ho sentito che in questo momento dovevo leggere quella storia.
Ho cominciato un altro libro che credo potrebbe piacerti: "ogni cosa alla sua stagione", di Enzo Bianchi. Ci sono i ricordi e i racconti della vita semplice di una volta, con ritmi oggi dimenticati, ma che tu, come molti, desiderano recuperare... E' un libro che scalda il cuore.

...Un abbraccio!

Daniela B. ha detto...

Io non ho ancora pensato bene ai propositi per il nuovo anno, lo farò pian piano.Come al solito vorrei fare troppe cose!E poi vorrei fare soprattutto dei passi molto grandi, (anche io anzi noi alal ricerca di una casa...) ma devo avere pazienza, e come dici tu non lasciarmi prendere dalla paura, fare con calma un passo alla volta!
un bacione-one-one

Stefania ha detto...

Francesca ... ME RA VI GLIO SO . Che bella energia e che nuove prospettive . Questo è il modo di affrontare la vita per essere felici . Paura dell'ignoto?? Mai ! Ciò che è successo nella tua vita ti ha spinto a cercare la tua vera strada e io dico che la stai percorrendo con un carico ( essenziale ) di bei pensieri e di buone e belle e colorate immagini ... Brava . Così si esce dal buio , brava . Vedrai come le cose andranno ... sono sicura che tutto andrà davvero come desiderate ora , questo succede quando , dopo il travaglio del dolore , si rinasce su questa terra con un diverso modo di comprendere , abbracciando , ciò che abbiamo intorno e ciò che vogliamo... Ti abbraccio e ti dico grazie , e tu sai perchè.
ps
la casa che mostri in foto è una favola... Quando troverai la tua casa in campagna potresti adibire due stanze al bed and breakfast ... io sarei una tua ospite... un abbraccio ancora e ancora brava ...

Cicabuma ha detto...

Be, una delle nostre intenzioni, cara Stefania, è proprio quella di fare un piccolo B&B... Due stanze, non di più, tanto calore, tanta informalità... La prospettiva di averti come ospite sarà un incentivo in più a darmi da fare per trovare la casa giusta. Mio marito vorrebbe coltivare un orto biologico e se poi la produzione va bene, chissà, magari fare una cooperativa di acquisto! A me non dispiacerebbe nemmeno fare un circolo eno-gastronomico biologico: degustazioni di prodotti biologici, sia nostri che di altre ditte della regione, con organizzazione di cene stagionali o a tema... Insomma, le idee sono tante. Quella del B&B è una, ed è la più fattibile.
Se le cose dovessero cominciare a girare bene, vorrei lasciare il lavoro e dedicarmi esclusivamente al B&B e all'orto, all'autoproduzione e alla raccolta di erbe spontanee (che non conosco affatto, ma vorrei tanto imparare!!!)... e poi vorrei ricominciare a dipingere e a scrivere (da mesi colori e penna riposano nei cassetti del mio comò!!!).
L'incentivo a fare questo cambiamento è stata la malattia di Roberto, un incentivo negativo, non c'è che dire, ma sono certa che saremo capaci, lui ed io, insieme ai nostri figli, a mutare le cose, a trasformare ciò che è buio in luce, ciò che è negativo, in positivo... Basta solo crederci, e in questo tu mi sei stata di grande aiuto!
Un bacio a te e a tutte le meravigliose amiche che mi vengono sempre a trovare...
Il blog, ci pensavo proprio ieri, mi è stato di grande aiuto per capire chi sono e cosa voglio... Mi hanno aiutato i vostri consigli, la vostra vicinanza, il vostro sostegno.
BUON ANNO A TUTTI, CHE IL 2011 SIA PER VOI PIENO DI GIOIA, DI STUPORE E DI SERENITA'.

Francesca

Neofrieda79 ha detto...

Ciao Francesca! Hai citato le erbe spontanee, che sono quanto più amo..e uso, in cucina e non solo. E anche quanto agli altri propositi, un incrocio forte! Belle le foto, davvero belle, mi ha colpito il tasso nell'intestazione..

Stefania ha detto...

Trovo che siano tutte delle splendide idee , fra l'altro in questo peridodo anche economicamente valide e cioè promettenti ... bellissimo . Io ti dico che quando il BandB sarà pronto verrò a trovarvi ... L'orto bio o biodinamico non è complesso come sembra , noi lo portiamo avnti da sempre.... buona fortuna ...

Geillis ha detto...

Quest'anno non li ho fatti, visto che l'anno scorso non ne ho conseguito neanche uno...preferisco vivermi i giorni come vengono, quest'anno va un po' così...tanti auguri per la ricerca della nuova casa, non sarà facile, ma quando l'avrai trovata sarà sicuramente bella come quella della fotografia!

Catia ha detto...

Caspita quanti propositi! Saranno davvero tre mesi impegnativi quelli che ti aspettano.
Il castello di torrechiara è meraviglioso e anche io lo consiglio come meta per chi vuole intraprendere un tour tra i castelli del ducato di Parma e Piacenza.
Un abbraccio grande grande!!!!!

LaFlautista ha detto...

Anche io sono friulana, ma della bassa... si spiega il nome diverso? ;)

Marta Traverso ha detto...

Arrivo oggi per la prima volta sul tuo blog, le foto sono molto belle e così le foto.

Ho in comune con te il 'buon proposito' del trasloco, anche se molto probabilmente il mio sarà dalla campagna alla città. Tutto dipenderà da un colloquio di pseudo-lavoro che avrò martedì. E se andrà bene potrò permettermi una Woolfiana stanzetta tutta per me...

Sybille ha detto...

Wow Francesca, che periodo emozionante sta iniziando per voi!
Sono contenta, vedrai che tutto andrá benissimo, sará un'avventura!
Buon anno!!!

Smile1510 ha detto...

Francesca, quante belle idee, sei davvero piena d'energia! sono sicura che passo dopo passo riuscirete a realizzare il vostro sogno!
vi auguro un buon 2011!

ps. anch'io adoro i colori! :-)