lunedì 8 novembre 2010

Il riccio di città

Roberto ieri mi ha riferito, in gran segreto, di avere visto una mattina, intorno alle 6,30, un piccolo riccio che rovistava frenetico in mezzo alle foglie del tiglio. All'inizio non aveva capito di che animale si trattasse e aveva temuto potesse essere un topo, ma poi, da sotto lo strato di foglie, è emerso un riccetto. In bocca teneva strette delle foglie secche ed era piccolo e tenerissimo.
L'ha seguito senza farsi vedere e ha scoperto che ha fatto la sua tana per l'inverno in un angolino del nostro minuscolo giardino, sotto il barbeque, li dove tengo i sacchi con la terra buona.
Si è fatto la tana sotto un catino capovolto e ha chiuso gli spifferi con uno strato compatto di foglie secche.
per il momento non lo vogliamo dire ai ragazzi, perchè temiamo potrebbero andare a disturbarlo, attirati dalla curiosità e dalla novità.
Io mi chiedo: come ha fatto ad arrivare fino a qui questo riccetto? E come ha fatto a sopravvivere in mezzo ad una città? Il mio giardino poi è davvero un fazzolettino e la mia casa si trova in un quartiere abbastanza trafficato e caotico!!!
Adesso capisco perchè quest'anno non c'era più nemmeno una lumachina sulle mie fragole... Ci ha pensato il mio amico riccio!!!
Quando andremo a vivere in campagna lo porterò via con noi. E' troppo rischioso per lui restare qui! Lo metterò in una scatola di cartone imbottita di foglie e lo lascerò libero vicino al bosco. Chissà, magari troverà anche un Amore!!!
Buona settimana a tutti
Francesca

5 commenti:

Speranza ha detto...

Che bello! Vi ha scelti!

polepole ha detto...

Benvenuto anche al vostro Riccio!

Cicabuma ha detto...

Oggi sono andata a vedere da vicino dove si è costruito la tana. Si è chiuso dentro proprio bene.
A Marta e Giovanni l'abbiamo detto ma loro ci hanno promesso che non lo disturberanno.
Dormi tranquillo, Amico mio... Noi veglieremo su di te!!!
Un bacio
Francesca
P.S. Forse baciare un riccio non è consigliabile!!!

barbara ha detto...

Che teneri i ricci, sono tra gli animali più favolosi che possano esserci sulla terra. Fate bene a portarvelo via!

Pau ha detto...

Nel giro di due giorni ho trovato ben quattro riccetti! Il problema è che penso abbiano perso la madre, perciò li sto nutrendo io. Sono strepitosi!!