giovedì 9 settembre 2010

Solo sale???


Il sale... pensavo fosse solo sale!!!
Si, sapevo che c'era il sale marino, il sale fossile, la salgemma ma... pensavo fosse solo sale!!!
Continua il mio viaggio di scoperta nel mondo della chimica e nel mondo delle mille schifezze che l'industria alimentare è capace di addizionare alle cose che mangiamo, a volte con una fantasia sfrenata e spesso con una assoluta inutilità!!! In poche parole, siamo avvelenati a volte senza alcun motivo reale!!!

Il sale, per esempio, contiene antiagglomeranti e additivi chimici (come ferrocianuro di potassio - il nome mi ispira poco!!!).
Ho scoperto che esistono sali biologici che non hanno subito questo tipo di trattamento e per me è stato un vero sollievo!
Allora mi chiedo: se è possibile produrre un sale senza additivi chimici e antiagglomeranti, perchè allora si continua a produrre sale che ci avvelena lentamente? E soprattutto, perchè nessuno ce lo dice? Perchè sulle confezioni non c'è scritto niente al riguardo?

Ho trovato notizie sul sale in questo articolo http://www.promiseland.it/2008/11/18/il-sale-quale-scegliere/ tratto dal sito Promiseland. E' davvero molto interessante!!!

Un bacio a tutti

Francesca

P.S. Mi rendo conto che il mio blog sta cambiando... ma è il mio mondo, la mia vita, che sta cambiando, molto velocemente anche!!! E il blog rispecchia questo cambiamento!
In questi giorni, di attesa e di tempo che non passa mai, il mio pensiero è sempre fisso sulla malattia di Robi e inevitabilmente questo spazio rispecchia i miei pensieri.

5 commenti:

Nicoletta ha detto...

Credo che il blog serva a questo!
E devo dire che le tue scoperte aiutano tutti noi anche se non siamo malati possiamo comunque usare le informazioni per migliorare anche la nostra salute.

Baci
Nicoletta

Emanuela ha detto...

Forse hai ragione, il tuo blog sta cambiando, ma a me personalmente interessa molto! Scopri cose che io nemmeno immaginavo e non sono proprio nozioni inutili direi ...
Un abbraccio e coraggio!!

Catia ha detto...

E' giusto che il tuo blog cambi.
E' un diario che riguarda la nostra vita e ciò che ci sta più a cuore.
E' inevitabile che la malattia di Roberto sia nei tuoi pensieri costantemente ( e come potrebbe essere altrimenti?) e il blog rispecchia i tuoi pensieri.
Noi leggiamo e ti siamo vicine, anche se vorremmo fare di più.
un abbraccio

PEPE ha detto...

Il tuo blog cambia insieme a te perchè con noi sei sempre stata vera....e meno male! Grazie...di essere te e di quello che scrivi!
Ti abbraccio...

Occhi di Notte ha detto...

Il blog è una parte di anima.. Sinceramente la piega che sta prendendo la trovo ancora più interessante. E' utile e permettere di conoscere mondi.
E parla d'amore.
Un amore per un uomo, per la vita.
anche così si può essere creativi.