martedì 13 ottobre 2009

Poesia in movimento

Ho cominciato il primo di ottobre un corso di Tai Chi. Una mia dolcissima amica, che lo pratica da 14 anni, me ne ha parlato a tal punto che ho voluto provare.
Be, ho fatto pochissime lezioni per potermi sbilanciare ma......
LO ADORO!!!!
Ancora non ci capisco quasi niente ma sento che mi fa bene.
Ieri, intanto che provavo il movimento delle "mani come nuvole" e "accarezza la criniera del cavallo", facendo contemporaneamente la camminata Tai, mi sono sentita divinamente bene.
Ho avuto la sensazione di essere leggera come l'aria e nel contempo di essere saldamente radicata al terreno come se i piedi fossero le radici di un albero.
Mi piace l'atteggiamento del maestro, tranquillo e sereno, mi piace l'ambiente e mi piacciono le persone che frequentano il corso.
La lezione dura due ore. La prima ora facciamo ginnastica, ginnastica "normale", perchè è importante rinforzare il fisico per fare Tai Chi. La seconda ora invece è dedicata allo studio dei movimenti. Il primo anno impareremo i 24 movimenti della seguenza base.
Ieri guardavo la mia amica eseguire questi movimenti insieme ai suoi compagni del "gruppo avanzato": erano così belli da vedere, così armoniosi, si muovevano all'unisono e in perfetta armonia e sembravano così sereni e rilassati...
Oggi, cercando notizie sul Tai chi, incappo in questo articolo...
Insomma, il Tai Chi sembra fatto apposta per me!!!
Un abbraccio
Francesca



Tai-chi alleato della salute: l’antica disciplina orientale non solo aiuta a ritrovare serenità e armonia per mente e corpo, ma è anche un ottimo rimedio contro le vertigini. È quanto emerge da uno studio presentato al meeting annuale dell’American Academy of Otolaryngology - Head and Neck Surgery Foundation tenutosi a San Diego (California), da cui emerge che la disciplina orientale è efficace nel trattamento di pazienti che soffrono di vertigini e disturbi dell’equilibrio. I ricercatori hanno condotto lo studio, da aprile 2008 a marzo 2009, durante un programma di riabilitazione di pazienti con disturbi vestibolari, monitorandone l’equilibrio e la sicurezza nel movimento prima e dopo le otto settimane di corso. Alla fine del trattamento, tutti i pazienti che erano stati sottoposti a “sedute” di Tai-chi hanno riferito un miglioramento dei sintomi vestibolari. La tecnica potrebbe essere efficace, spiegano i ricercatori, perché promuove il coordinamento attraverso il rilassamento, piuttosto che tramite lo sforzo muscolare.

11 commenti:

Ale ha detto...

WOW!!
Una fantastica panacea! Penso che comincerò ad informarmi anche io sul Tai-Chi, anche se penso che in zona non ci sia nulla.
Un'altra disciplina che mi affascina da sempre è lo Yoga, deve essere meraviglioso. Forse proverò entrambe. In bocca al lupo...e speriamo che funzioni!
Un abbraccio.

Ale

Stefania ha detto...

che bello !!! Anche io con lo Yoga sono davvero appagata ... passa da me , un piccolo regalino per te ... Ti aspetta CIAO!!!!!

Raffaele ha detto...

Ciao Assai Carissima Francesca,
quella scienza antica, sempre ci ha accompagnato per riscoprire quell'equilibrio interiore. E' quella scienza che ci permette di riscoprire quella rata armonica, (armonia) che ci connette attraverso il corpo con tutte le energie dell'universo.
Continua e vedrai che oltre ai benefici effetti, come una meravigliosa induttanza ti porterà a risvegliare particolari sopiti organi sensoriali, assai necessari per tutto quello che la vita presto ci mostrerà al nostro cuore.

valentina ha detto...

Hai visto che bello il tai chi, francesca??? io per un anno ho fatto chi qong, che è la base del taichi ora però ho dovuto accantonarlo perchè è troppo movimentato per il mio pancino...
Vieni a trovarmi sul mio blog c'è una sorpresina per te!
baci!!

Cris ha detto...

Ciao Francesca:
Io practico Tai-chi dodici anni fa e mi piage molttissimo.
Baci

Daniela B. ha detto...

Ciao!si avverte serenità già leggendo quesat tua descrizione dei movimenti..molto bello ed interessante!
:)
ti abbraccio
Daniela

Janas ha detto...

Molto bello.
E' proprio vero che mente e corpo sono strettamente collegati.
La sensazione di essere leggera ma al tempo stesso radicata al terreno deve essere stata fantastica. Secondo me hai trovato la disciplina giusta per te. Grande!
Buon fine settimana, ciaociao

Cicabuma ha detto...

Allora, giovedì scorso abbiamo imparato il movimento... "l'airone spiega le ali"... Sono nomi meravigliosi!!!
Mi piace questo corso di Tai Chi perchè il maestro è rivolto più all'aspetto spirituale della disciplina che ha quello marziale...
Insomma, sono entusiasta...
Ciao Folletta... Ti mando un grosso bacio!!!

LAURA ha detto...

fantastico! Non l'ho mai fatto, ma sono una fan dello yoga . Ti farà benissimo!
NB: passa da me quando puoi ti ho nominato per l'honest scrap.
ciao!

Miriam ha detto...

Ciao passeggiando quà e là sono arrivata fino a te, molto bello il tuo blog e che casualità trovare un post dove parli di Tai Chi...è una disciplina fantastica che ho sperimentato tempo fa ma poi, purtroppo ho abbandonato...Ci vuole molta concentrazione e dedizione, come tutte le discipline orientali richiede moltissima attenzione e sensibilità. Il mio consiglio è di continuare, ne vale la pena...
Mi hai fatto ricordare il mio indimenticabile viaggio-studio in Cina, non immagini che meraviglia vedere nei parchi e in ogni giardinetto quante persone giovani e anziane si riuniscono per praticare il Tai Chi! è una vera magia assistere alla loro "poesia in movimento"...
Scusa la lungaggine...mi sono lasciata trasportare dalle emozioni...
Tornerò a trovarti presto...
Ciao!!!

Alchemilla ha detto...

Non ci credo?
Anche questo mi era sfuggito!!!

TAi chi è fantastico!!!