sabato 27 febbraio 2010

Intervista a Tiziano Terzani

Guardate quest'intervista, ne vale la pena!!!

giovedì 25 febbraio 2010

Vita pulita

Nell'attesa degli esiti degli ultimi esami fatti da mio marito e nella speranza che possano darci qualche risposta, abbiamo preso una solenne decisione!!!
BASTA con gli alimenti industriali e conversione TOTALE all'alimentazione biologica.
Stamattina sono andata a fare la spesa in un negozietto vicino a casa ma so che in città ci sono altri posti dove poter acquistare prodotti biologici. In questi giorni li girerò un po' tutti!
Comunque mi piacciono molto questi negozi: hanno un profumo e un'atmosfera diversa!
Leggendo su internet e anche su vari giornali e riviste abbiamo scoperto quanto gli alimenti industriali possano essere dannosi. Certo, abbiamo scoperto l'acqua calda ma sono comunque contenta che mio marito abbia capito quanto alimentarsi correttamente sia importante.
Anche prima acquistavamo prodotti biologici, soprattutto quelli di origine animale (latte, uova, carne) ma la nosta non era una alimentazione BIO al 100%. Il motivo era sostanzialmente che alimentarsi biologiamente è abbastanza caro. Ma se quella che ne va di mezzo è la salute, credo che valga la pena fare un investimento. E poi tutto sommato è meglio mangiare meno ma mangiare sano!!!
Ho ordinato anche una brocca per filtrare l'acqua del rubinetto e i relativi filtri.
Qualcuno di voi già usa questo tipo di brocca? Come vi trovate?


Cambiando completamente discorso: Ombraluce ( http://cucinaombraluce.blogspot.com/ ) mi ha conferito un premio... GRAZZZZIE!!!
Visto il titolo del premio, immagino si debbano premiare blog "luminosi" o che danno luce.
Vorrei scegliere 6 blog a cui girare il Premio: 6 fonti di luce e ispirazione, 6 soli risplendenti nel labirinto di internet!!!

Sybille (http://buntglas.wordpress.com/) perchè il suo blog è fonte di ispirazione e di positività. La sua luce è quella della conoscenza e della fantasia.
Alchemilla (http://www.lacasadialchemilla.com/) perchè il suo è un sito ricco e interessante. La sua è la luce della speranza.
Claudia (http://www.lacasanellaprateria.com/) un sito che non ha bisogno di molte presentazioni!!! La sua è la luce degli occhi dei suoi bimbi meravigliosi.
Stefania (http://lafelicitainunamano.blogspot.com/) perchè il suo blog semplicemente mi piace, mi fa sentire a casa. La sua è la luce delle sue meravigliose e coloratissime vetrate.
Daniela (http://ilcoltellodibanjas.blogspot.com/) perchè il suo blog è pieno di progetti e di sogni ma anche di scelte e difficoltà. La sua è la luce della giovinezza, quella pura che non scende a compromessi.
Valentina (http://valegroove.blogspot.com/) perchè è una mamma e una donna meravigliosa e dolce. La sua è la luce della maternità recente, dello stupore e della scoperta.

Fate girare il premio solo se vi va. In caso contrario... va bene lo stesso.
Un bacio a tutti

Francesca

P.S. Il mio umore si è un po' risollevato, anche se dal punto di vista pratico siamo ancora su una zattera in mezzo al mare!!!

martedì 23 febbraio 2010

Sull'istruzione e sulla sanità!!!

Che periodo di m....!!! Posso dirlo???
Alle prese con un marito che sta percorrendo i gironi danteschi della sanità malata del nostro paese e una figlia che rischia seriamente di essere bocciata in prima media pur avendo fatto le elementari senza alcun problema e mettendocela tutta... mi vengono alla mente alcune considerazioni di cui voglio farvi parte!
Cominciamo con la sanità!
Premetto che sono profondamente grata al nostro sistema sanitario e non ho nulla da rimproverare dal punto di vista strutturale. All'età di cinque anni Marta è stata operata di cuore. Non è stata una cosa da poco: operazione a cuore aperto e fermo e con circolazione del sangue deviata... Non bruscolini!!! Se fossimo stati negli Stati Uniti, per esempio, quanti soldi avremmo dovuto tirare fuori per un intervento di questo tipo? Non avremmo potuto farlo, molto semplicemente!!!
Operata in Italia, a Padova per l'esattezza, con tutta l'assistenza possibile e un trattamento a cinque stelle, non abbiamo speso una lira!!! Ma non è di questo che volevo parlare...
Vorrei parlare dei medici, del loro atteggiamento! Adesso sono tutti IPER-specializzati e forse questo è un bene, ma è anche un grande limite.
Il nostro corpo è un tutt'uno, tutti gli organi, tutti gli apparati, costituiscono un unico corpo pulsante ed è fuorviante scomporlo in singoli pezzi... si perde così la visione dell'insieme!!!
E' mai possibile che Roberto, per tentare di capire che cosa abbia, deve andare da 1) un otorino... 2) un pneumologo... 3) un reumatologo.... 4) un immunologo.... 5) un oculista.... 6) un allergologo.... 7) un neurologo...????? e tutti gli prescrivono mille esami diversi, magari glieli fanno pure ripetere... e lui fa le file per prenotare le visite... fa le file per gli esami.... fa le file per pagare il ticket... fa le file per fare le file....
E poi, siccome gli girano quei cosi e si fa il sangue amaro fa una visita anche dallo psicologo che gli fa fare altri esami... per la rabbia gli viene uno strano sfogo cutaneo e deve andare dal dermatologo...
Caspiterina (per non dire altro!!!), ma dove sono finiti i medici che ti visitavano, che ti facevano mille domande, che si informavano sul tuo stile di vita, che ti chiedevano "Cosa mangia?"... ""Come vive?".... Che ti appoggiavano l'orecchio alla schiena e ti chiedevano "DICA 33!!!"?????
I medici che ti consideravano nella tua interezza, come essere indivisibile???
Adesso sono tutti specializzati in una singola, unica cosa... ma al di fuori di quella sono ignoranti, non sanno nulla!!!
Non è questo il modo giusto!!!

Passiamo al discorso istruzione... e anche qui mi girano quei cosi, sapete!!!
Mia figlia non è un fulmine di guerra, non lo è mai stata, però alle elementari ha sempre fatto tutto bene e senza difficoltà.
Andare a scuola le piaceva (uso volutamente il passato) e ha sempre studiato con profitto...
Ma da quando ha cominciato ad andare alle medie qualcosa si è rotto!!!
Ma è mai possibile che mia figlia, che è una bimba piena di vita e di voglia di giocare, debba stare sui libri tutto il santo, santissimo pomeriggio... e spesso pure dopo cena????????
Ma è mai possibile che ogni pomeriggio abbia talmente tanti compiti da non poter nemmeno avere il tempo di leggere un libro, fare una passeggiata, andare il biblioteca, passare a fare una visita alla nonna... o anche semplicemente accompagnarmi a fare la spesa???
Sono incazzata nera!!!
E' un momento difficile, è vero, e quindi tutto mi sembra più pesante di quanto in realtà sia... o forse adesso vedo davvero le cose come stanno!!!
Ma perchè i genitori devono sostituirsi agli insegnanti??? Se io non mi do da fare il pomeriggio per aiutare Marta, non finirebbe mai la mole di lavoro che ha. E sento molti altri genitori e sono tutti sulla stessa barca!!!
Sono per l'abolizione dei compiti a casa!!! Via, sono inutili! Sono solo una immensa perdita di tempo!!! Gli esercizi, le esercitazioni devono farli a scuola, sotto la guida di un insegnante... e non a casa!!!
E i bimbi che non hanno un genitore a fianco che li aiuta e sostiene??? Come fanno???
E poi sono costretta a stare a casa con lei tutti i pomeriggi, quando magari vorrei portarla con me a vedere una mostra di pittura, oppure portarla a Trieste o a Grado a prendere un po' di aria di mare oppure a fare un bel giro in campagna, alla ricerca della nostra futura casa... Vorrei portarla sul fiume a vedere l'acqua che scorre... oppure vorrei distendermi insieme a lei su un prato a contemplare le nuvole che corrono nel cielo... ma non si può fare!!!
Quando sarà grande cosa ricorderà di questo periodo? Probabilmente niente, neppure tutto quello che ha studiato, ci scommetto!!! Ricorderebbe invece le nuvole che corrono nel cielo, di questo ne sono certa... se solo potesse vederle!!!
Un abbraccio
Francesca
P.S. Non riesco a stare lontana dal mio blog... Forse in questo momento non è un'isola felice ma è di certo un'ottima valvola di sfogo!!!

mercoledì 17 febbraio 2010

martedì 16 febbraio 2010

L'isola felice


Perdonatemi se da qualche giorno non passo più dai vostri blog, ma sto attraversando un periodo estremamente difficile!
Fin'ora non ne ho mai parlato, perchè questo blog era come una specie di isola dove di tanto in tanto mi rifugiavo per mostrare la faccia bella della medaglia della mia vita. Qui trovavo conforto e un po' di pace! Ma adesso nemmeno questo blog basta più!!!
Mio marito è malato, ormai da due anni e mezzo, ma non si sa cos'abbia!!!
Ha ricorrenti crisi respiratorie che lo portano quasi al soffocamento e capirete che in questo stato è molto difficile vivere. Di notte si sveglia in apnea e ha perso qualsiasi voglia di vivere.
I medici che ha consultato (specialisti di ogni tipo - credo che l'unico da cui non è andato sia il ginecologo!!!) non trovano niente. Dalle analisi risulta sano come un pesce.
Ha tentato anche la strada dell'ansia e della psicologia, ma il risultato è stato nullo!
Da circa 40 giorni le crisi si sono intensificate e sono diventate molto più ravvicinate nel tempo.
L'unica cosa che posso fare è stargli vicino e pregare e cercare di far stare i bambini più sereni possibile. Ma anche io alle volte cedo e oggi ho ceduto. Non sono una donna bionica!!!
Per un po' non rinnoverò il blog. Tornerò soltanto quando quest'isola potrà nuovamente darmi un po' di conforto!!!
Un abbraccio a tutti

Francesca

sabato 13 febbraio 2010

Pagelle


Ahi...Ahi...Ahi...
L'altro ieri ho ritirato la pagella di mia figlia!!!
4 in matematica... 5 in italiano, storia, geografia e scienze...
Una piccola Caporetto!!!
Comprensibile quindi l'umore fortemente demoralizzato della mia cucciolotta.
Il brutto voto in matematica era prevedibile; è una materia che ha sempre odiato con tutte le sue forze e quest'anno che le cose si sono complicate un po', ha perso letteralmente la Trebisonda!!!
L'insufficienza in italiano è arrivata come un fulmine a ciel sereno. Lei era convinta di aver fatto bene! Storia, scienze e geografia... be, li bisogna solo studiare, studiare e studiare.
Marta è una brava bambina e i suoi professori se ne sono resi conto e infatti mi hanno caldamente raccomandato di dirle di non arrendersi, che ce la può ancora fare... e anche io ne sono convinta!
Il passaggio dalla scuola elementare alle medie è sempre difficile. Molti più compiti, molte più materie, diverse pretese e lei, che ama giocare, svagarsi e andare in bicicletta... ha trovato pesantissimi questi ritmi sostenuti, ore e ore di studio e compiti!
Dovrò starle più vicino, incoraggiarla, sostenerla.
Era sorpresa l'altro giorno. "Mamma, ma non sei arrabbiata con me?"
Certo che no, pulcino.
Non solo non mi sono arrabbiata, ma me la sono stretta forte forte e l'ho riempita di bacini.
Credo fortemente che l'incoraggiamento e il sostegno migliori siano l'Amore e l'Affetto e lei deve sapere che io ci sarò, ogni volta che avrà bisogno di me... io ci sarò!!!
E se per caso non dovesse farcela, se non riuscisse a recuperare o a riprendersi... pazienza!!!
Perdere un anno non è la fine del mondo!!! E come mi scrisse Sibylle (http://buntglas.wordpress.com/) in una bellissima mail qualche tempo fa "...la vita è troppo bella" per angosciarsi per questo!!!
Un abbraccio a tutte le mamme e i papà alle prese con le pagelle dei figli
Francesca

mercoledì 10 febbraio 2010

Loreena McKennit

Ecco un video della mia cantante preferita. Questa canzone in particolare, Bonny Portmore, mi ricorda un periodo assai felice della mia vita.
Ve lo dono con gioia immensa. Ascoltate il pezzo ad occhi chiusi

lunedì 8 febbraio 2010

Timidi accenni

Ho scoperto stamattina che la mia macchina fotografica è andata in tilt... probabilmente da quando è finita a galleggiare nella Sprite durante l'ultima festa di bambini a cui abbiamo partecipato.
Volevo postare delle foto di una breve uscita in bicicletta (non sono riuscita ad aspettare il caldo) ma purtroppo le foto non ci sono.
Ieri era una giornata magnfica a dir poco. I bambini si sono divertiti come pazzi a sfrecciare con le loro biciclette e... ho visto i primi fiori.
Erano bucaneve, come quelli della foto (purtroppo non mia!!!). Sotto gli alberi, vicino al fiume, era pieno di fiorellini bianchi, appena sbocciati.
Che meraviglia!!! Mi si è riempito il cuore di gioia dinnanzi a questi timidi accenni di risveglio.
... e anche la mia anima ha cominciato a cantare!
Un abbraccio a tutti
Francesca

venerdì 5 febbraio 2010

M'ILLUMINO DI MENO

Oggi vi voglio segnalare l'iniziativa "M'illumino di meno", arrivata ormai alla sua sesta edizione.
Il prossimo venerdì, dalle 18 in poi, spegnete le luci e riducete al massimo ogni fonte di consumo energetico.
Quest'anno è stata organizzata anche una festa in quel di Roma. Per me è un po' lontanuccio, ma se siete da quelle parti penso che vi divertirete.
Io parteciperò da lontano, cenando a lume di candela e non accendendo TV e PC...
Ecco il sito per avere maggiori informazioni...
Illuminatevi di meno pure voi!!!

http://milluminodimeno.blog.rai.it/
Vi posto anche il decalogo per ridurre il consumo di energia...
Buone abitudini per il 12 febbraio (e anche dopo!)
1. spegnere le luci quando non servono
2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici
3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria
4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola
5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre
6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria
7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne
8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni
9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni
10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.
E ricordati di spegnere tutte le luci e i dispositivi elettrici non indispensabili venerdì 12 febbraio alle ore 18.00!
Un abbraccio a tutti coloro che vorranno illuminarsi di meno
Francesca

giovedì 4 febbraio 2010

Intanto mi porto avanti...

Stamattina ho acquistato due biciclette usate; una per me e una per Giovanni. Marta ha ricevuto una bellissima bicicletta due natali fa e quindi era già a posto.
Ho una gran voglia di passeggiate nel verde e anche se adesso fa ancora troppo freddo per proporle ai bambini, mi sono portata avanti, consapevole che ormai il gelo ha le settimane contate!!!
Intorno a Udine ci sono tantissime strade bianche che attraversano boschi e campi coltivati, chilometri e chilometri di percorsi senza auto e senza rumore.
Sarà bellissimo questa primavera organizzare delle gite con pic-nic, magari insieme ad altri amici biciclettati e con prole...
Mi viene in mente il 1973 quando, a causa della crisi petrolifera, c'era il blocco totale delle automobile la domenica. Ero bambina, avevo appena 5 anni ma quelle gite in bicicletta, con tantissimi amici, zaini in spalla con la merenda e una primavera radiosa... me le ricordo benissimo!!! Il Friuli aveva ancora quel sapore contadino e bucolico che avrebbe poi perso nel 1976 e i miei genitori erano giovani e allegri, pieni di speranze.
Che meravigliosi ricordi!!!
Ma davanti c'è il futuro, un'altra primavera, un'altra estate... Non devo troppo indugiare su ciò che è stato. Saranno meravigliose anche le gite che farò con Marta e Giovanni e... tutti gli amici che vorranno venire con noi!!!
Un bacio
Francesca

lunedì 1 febbraio 2010

Geografia Addio???



Ma lo sapevate che l'intenzione è quella di eliminare la geografia come materia di insegnamento nei licei e negli istituti tecnici???
Accidenti, era una delle mie materie preferite e studiandola ho virtualmente girato il mondo prima di farlo sul serio (e ne ho ancora da vedere!!!).
Non so, di tutte le materie "eliminabili" proprio la geografia dovevano uccidere... in un mondo che diventa sempre più piccolo e globalizzato, eliminarla mi sembra un'assurdità!!!
Voi che ne pensate?

Qui sotto il sito dove potrete firmare la petizione per opporsi a questa proposta!!!